Numero di Carta di Credito: Qual’è e Dove si Trova?

numero carta di creditoIl numero di è uno degli elementi distintivi di questa modalità di pagamento.

Spesso si crea confusione tra i diversi termini: numero, PIN, CVC o CVV. Ogni carta, infatti, riporta una serie di numeri e codici volti ad identificare l’intestatario e a rendere sicuri i pagamenti.

E’ importante saperli distinguere, riconoscere e trovare sulla carta.

Con questo approfondimento, in particolare, chiariamo ogni dubbio sul numero della carta di credito.

Indice dei Contenuti
Dove si trova il numero della carta di credito
Quanti numeri ha una carta di credito
Gli altri numeri delle carte di credito
L’importanza dell’ultima cifra
Attenzione a non diffondere i numeri di carta di credito

Numero carta di credito

pulsante sulle crte

 

Dove si trova il numero della carta di credito

Si tratta di un codice univoco che identifica in maniera diretta la carta ed il titolare. A differenza di quanto si possa comunemente pensare è costruito in una maniera ben definita e non è casuale. Possiamo aggiungere che rispetta un preciso standard definito ANSI X4.13-1983.

Quale è il numero di carta? Si trova impresso nella parte posteriore ed a rilievo sul fronte.

Proprio i numeri a rilievo sono una delle caratteristiche distintive di una carta di credito. La differenza tra la stampa ed il rilievo è netta: passando sopra il dito si potranno “sentire” i numeri.

Possiamo, infine, aggiungere che proprio tale caratteristica permette ai venditori ed esercenti di riconoscere in modo immediato una carta di questo tipo da una prepagata (pur se ne esistono alcune con numeri in rilievo).

Per molti servizi questo è fondamentale (ad esempio il noleggio di un’auto o di un hotel) dal momento che assicurano la copertura di un conto corrente tradizionale in caso di danni o cifre da restituire.

Basti pensare ai danni che un cliente può fare, seguendo gli esempi sopra, a un’auto o alla stanza di hotel. In tali casi la carta rappresenta una garanzia per il venditore.

pulsante sulle crte

Quanti numeri ha una carta di credito

Sembrerebbe una domanda banale ma, in realtà, non ha una risposta univoca. La lunghezza, infatti, varia da un minimo di 13 ad un massimo di 16 cifre. La differenza in tale caso si riferisce al circuito di pagamento.

Nello specifico si tiene conto di quanto segue:

  • Numero carta Visa: 16 cifre;
  • Numero carta Mastercard: 16 cifre;
  • American Express: 15 cifre;
  • Diners: 14 cifre.

Piccola curiosità: le Diners sono state le prime carte di credito disponibili sul mercato. Si deve al fondatore di questo circuito di pagamento, ossia Frank McNamara, l’invenzione della carta di credito per come la conosciamo oggi.

Gli altri numeri delle carte di credito

Ci siamo fermati alla lunghezza, vediamo adesso come si compone il numero di carta. Come abbiamo anticipato non è casuale ma il risultato di una successione numerica ben precisa. La prima cifra indica il circuito di pagamento di appartenenza.

Nello specifico la regola che viene applicata è la seguente:

  • American Express e Diners Club: 3;
  • Visa: 4;
  • Mastercard: 5;
  • Discover Card: 6;

I restanti numeri delle carte di credito servono ad identificare in maniera univoca il conto corrente ed il titolare della carta. Le cifre dalla seconda alla sesta, le cosiddette “bin range”, identificano l’istituto bancario emittente.

Le successive, dalla settimana alla quindicesima, corrispondono al numero di conto corrente del titolare.

pulsante sulle crte

L’importanza dell’ultima cifra

La cifra finale del numero della carta è forse la più importante. Viene definita da un algoritmo specifico ed ha il ruolo di tenere il titolare al riparo da possibili truffe e furti di identità.

Senza entrare nello specifico basti pensare che si utilizza generalmente la formula di Luhn, conosciuta anche come Modulo 10, per generare questa cifra. Il nome deriva dall’ideatore, l’informatico Hans Peter Luhn, che arrivò a brevettare questa formula nel 1960.

Per saperne di più sulla modalità di calcolo è possibile trovare tutte le informazioni qua.

Attenzione a non diffondere i numeri di carta di credito

Con il solo numero di carta di credito non è possibile concludere transazioni. Questo deve essere sempre associato al PIN nel caso di acquisti in negozio o al CVV/CVC per e-commerce online.

Attenzione, però, a non diffonderlo perchè rimane sempre un dato personale di cui avere la massima cura. Potrebbe, infatti, essere utilizzato a garanzia da potenziali soggetti con scopi fraudolenti.

Come abbiamo visto, inoltre, dai numeri di carte di credito è possibile risalire al numero di conto ed alla titolarità del soggetto. Motivi che fanno capire quanto sia importante tenere riservata tale informazione, da comunicare solo a venditori affidabili e conosciuti.

Quali sono le migliori carte disponibili sul mercato?

Al momento il mercato italiano ed europeo è ricco di scelta e possiamo trovare tante carte prepagate. Purtroppo molte hanno diversi problemi – ne abbiamo recensite tante sul sito, quindi potete leggere le nostre recensioni.

Il nostro consiglio è di considerare una delle due seguenti opzioni dato che secondo noi sono le migliori carte sul mercato: Hype oppure Soldo (per le aziende).

 

 

carta-del-mese

Leave a Reply