Carta Postepay Clonata: Cosa Fare? [Consigli Utili]

Carta Postepay Clonata

Le carte prepagate Postepay sono tra le più diffuse in Italia al momento.

 Ti permettono di fare acquisti online e in negozi fisici in maniera semplice e veloce.

 Tuttavia, uno dei problemi che stanno diventando sempre più comuni  sono le clonazioni  delle carte Postepay.

Si tratta di una duplicazione della vostra carta Postepay,  la quale permetterà al malintenzionato di effettuare operazioni illecite.

 In questo articolo vi spiegheremo come sapere se la vostra carta Postepay è stata clonata e cosa fare in caso di clonazione.

 Vi parleremo anche di come prevenire la possibile clonazione della vostra carta,  in modo che possiate operare in sicurezza.

Come sapere se la vostra carta Postepay è stata clonata?

 

I truffatori al giorno d’oggi sono molto scaltri ed è quindi difficile sapere alle volte se la vostra carta Postepay è stata clonata o meno.

Tuttavia, uno dei primi campanelli d’allarme è la presenza di piccoli accrediti non identificati, anche d’importi inferiori alla decina di euro. 

E’ importante bloccare questo processo sin all’inizio, dato che quella decina di euro possono diventare importi maggiori, anche in tempi rapidi. 

Inoltre, potrete sempre tener d’occhio l’estratto conto e vedere gli acquisti  che non avete autorizzato –  anche in questo caso bisogna muoversi rapidamente e bloccare la carta il prima possibile.

saldo-della-postepay

Come abbiamo già detto poco fa, dovrete bloccare la carta immediatamente,  altrimenti i truffatori possono continuare a prelevare sempre più soldi.

Vi ricordiamo che le nuove carte Postepay possono essere tranquillamente bloccate anche dall’app su smartphone o tablet, quindi potete rapidamente usufruire di questa opzione.

Potrete anche effettuare il blocco chiamando il numero verde di Poste Italiane  e, comunque, indifferentemente dalle opzioni che utilizzerete, dovreste contattare il Servizio Clienti di Poste Italiane e avvisarli dell’accaduto e chiedere il blocco immediato.

Dopodiché dovrete presentarvi dai carabinieri o dalla polizia per poter dichiarare che la vostra Postepay è stata clonata –  questa operazione va fatta il prima possibile dato che i malintenzionati possono anche utilizzarla per commettere dei reati,  che verranno poi  riversati su di voi potenzialmente.

Tuttavia con la denuncia non sarete più responsabili dell’utilizzo della carta in questione. 

Quali sono i mezzi più utilizzati per effettuare la clonazione di una Postepay?

 

Al giorno d’oggi ci sono sempre più modi per poter effettuare acquisti online, ma con queste opzioni nascono anche molti metodi per effettuare furti od operazioni fraudolente.

Al momento i truffatori hanno diverse opzioni per clonare la vostra carta.

Di seguito elenchiamo i metodi più diffusi:

 

Hacking:  si tratta di un metodo che consente ai truffatori di attingere ai vostri dati sensibili tramite un sito falso di tipo ecommerce.

Una volta arrivati al momento della transazione, vi verranno richiesti i vostri dati sensibili i quali, purtroppo, verranno inviati al malintenzionato. 

In questo modo avranno la possibilità di usare e sottrarre denaro alla vostra carta Postepay.

carta prepagata

 

Clonazione al bancomat:  Uno dei metodi più diffusi, soprattutto in passato, è stato manomettere il bancomat.

Tramite l’ausilio di una telecamera e la manomissione del lettore, nel momento in cui si va a immettere la carta nel Bancomat i truffatori riusciranno a leggere e duplicare i vostri codici personali della carta.

 

Phishing: con questa operazione i malintenzionati vi invieranno un’email che richiederà alcuni dati sensibili del vostro account e della vostra carta Postepay.

Le motivazioni di questi mail sono diverse, ma spesso le vittime hanno menzionato il fatto che queste mail richiedevano un’operazione di sblocco della carta oppure un aggiornamento gratuito del conto. L’importante è non cliccare sui link di queste email e di non dare i dati sensibili a questa persona dato che il momento in cui si impossesserà anno della carta la possibilità di fare quello che vogliono con essa.

Clonazione postale: uno dei metodi che è stato più utilizzato soprattutto in passato era il metodo  della clonazione postale.  Solitamente arrivava una Postepay nuova di pacca,  ma una copia veniva poi creata nel frattempo.

Come prevenire la clonazione della Postepay

 

Prevenire è meglio che curare ed è quindi importante sapere com’è che la vostra carta Postepay potrebbe venir clonata in maniera tale da evitare di esporvi a tali situazioni.

 Qui di seguito vi parleremo di alcuni punti importanti per evitare che la vostra Postepay venga clonata:

 

  • Non date mai il vostro codice PIN a nessuno, soprattutto per email o per via telefonica.
  • Non utilizzate siti e-commerce poco affidabili o con un basso livello di sicurezza. Infatti succede spesso che la carta Postepay venga clonata utilizzando dei siti e-commerce di truffatori o anche semplicemente di e-commerce che non hanno degli alti livelli di sicurezza e quindi i truffatori riescono a intercettare i dati nel processo di pagamento.
  • Attenzione agli sportelli ATM quando ritirate dei soldi dato che potrebbe essere che siano stati manomessi.  E’ importante controllarli e, nel caso in cui notate anomalie nella struttura, occorre segnalarlo.  Se volete stare sul sicuro tentato un ATM interno della banca.
  • Quando ritiratate dei soldi coprite con la mano il PIN  per non mostrarlo
  • Considerate che le comunicazioni che avvengono con i titolari delle Postepay sono quasi sempre tramite posta, quindi non accettate mai le email che vi chiedono dati sensibili.
  • Vi consigliamo caldamente di aggiungere l’opzione SMS di notifica degli avvenuti pagamenti in modo da ricevere un SMS ogni volta che effettuate un acquisto in modo che potete così facilmente controllare le transazioni in ogni momento.
  • Considerate di aggiungere un codice di verifica in maniera tale da aggiungere un livello di sicurezza in più durante i vostri acquisti.

 

Le carte prepagate italiane alternative

 

Postepay rimane una delle nostre carta prepagata preferite, ma c’è ne sono tante disponibili in Italia che potete considerare. 

Abbiamo scritto numerose recensioni su diverse carte prepagate e potete tranquillamente leggerle usando la funzione Cerca di questo sito o, in alternativa, potete vedere la nostra recensione sull migliori carte prepagate in italia cliccando qui

Leave a Reply