Expand To Show Full Article
Carta Prepagata Paxum: Recensione, Caratteristiche, Costi e Opinioni

Carta Prepagata Paxum: Recensione, Caratteristiche, Costi e Opinioni

carta-paxum

La carta prepagata Paxum è stata creata con l’idea di rendere più semplici i pagamenti e controllare totalmente i propri soldi usando strumenti funzionali e pratici.

Si tratta di un’azienda finanziaria del Canada, la quale si occupa di trasferire i soldi per l’estero e dall’estero, cioè i pagamenti a basso costo tra differenti operatori che vivono in paesi differenti e quindi in modo digitale.

Tra tutti gli strumenti che mette a disposizione, è presente anche la carta prepagata e in questo articolo analizzeremo vari fattori, ovvero: caratteristiche, vantaggi, costi, limiti e tutto ciò che bisogna conoscere per sapere se si tratta di un’opzione che fa al caso tuo.

Informazioni utili su questa carta

La Carta Paxum è una carta prepagata del circuito Mastercard, la quale è collegata all’account personale che ha lo stesso nome ed è una piattaforma che si occupa del pagamento internazionale che è nata nell’anno 2007 per garantire ai clienti e alle imprese un innovativo servizio, sicuro e innovativo.
Questa società è coordinata dal regolamento canadese chiamato Fintrac, a cui tutte le attività finanziarie devono aderire e che è in grado di rendere questo conto ideale per gestire i soldi.
La carta prepagata Paxum è emessa anche in Europa proprio grazie alla collaborazione con un istituto di banconote digitale che ha sede a Newcastle, nel Regno Unito e accettato dalla FCA inglese.
I soldi che si mettono sulla carta, in base al regolamento dell’ente in questione, vengono posizionati su un conto diverso dalla principale società, così da poterli prelevare anche se ci sono difficoltà economiche.
Oltre a ciò si possono usare solo per le attività dell’utente e non per altre tipologie d’investimento.
La valuta di base della carta Paxum è il dollaro statunitense e si possono effettuare delle operazioni in tutti i Pos dei locali (sempre con questa valuta), fare degli acquisti su internet e prelevare soldi dagli sportelli ATM di tutto il mondo con la funzione bancomat.
La carta Paxum consente di trasferire subito i soldi a un’altra persona o impresa che ha questo account, ma anche ad altre carte prepagate che servono per i tradizionali pagamenti.
Questa carta è collegata a una specifica applicazione che è disponibile sia su Android che iOS e si può gestire con dei semplici click.

Come richiedere questa carta

Per avere la Paxum card si deve accedere al sito ufficiale, ovvero https://portal.paxum.com e creare un account personale, scegliendo tra conto business, adatto per un’azienda, o personale.
Il primo passaggio da effettuare è quello di mettere un’email e un numero di cellulare che corrisponda a un luogo che offre la possibilità di attivare questa carta, scegliendo una password e il nome utente.
Successivamente troverai un form per inserire i dati personali e nel caso di una richiesta da un’azienda, anche un documento valido di riconoscimento. Per attivare l’account bisogna farsi convalidare il profilo con la verifica dell’identità.
Per il completamento dell’operazione verranno richieste altre informazioni, come la prova della propria residenza con l’invio di una foto di un altro documento personale, di una lista di azionisti o di un estratto contabile.
I tempi per la convalida sono brevi e si riceverà in seguito un’email di conferma con un link da cliccare per attivare l’account e successivamente si potrà entrare nel proprio conto per richiedere la carta Paxum.
La spedizione standard è gratis e la tessera arriverà nella propria abitazione in circa sei settimane, ma in casi di necessità immediata si potrà chiedere in sette giorni lavorativi, però con pagamento al corriere.
Dopo averla ricevuta bisogna attivarla, andando nel proprio account o nell’applicazione, cliccando sulla dicitura ‘attiva carta’. Dovrai inserire i dati della tua tessera con l’invio di un codice di sicurezza e in pochi secondi la potrai subito usare.

Come si ricarica?

Per usare la Paxum card da tutte le parti, puoi ricaricarla velocemente usando i soldi che si trovano sull’account. Per effettuare questa operazione dovrai entrare nella tua pagina personale o usare l’app presente sul cellulare, cliccando sulla scritta ‘trasferisci’ e selezionando la carta desiderata.
Quando ti arriva la conferma, dopo poco tempo potrai subito vedere la ricarica.

Come verificare il saldo Business

Per verificare il saldo puoi usare la piattaforma, entrando nel tuo account e scegliendo la carta. Vedrai subito il saldo disponibile.
Con l’applicazione per smartphone la procedura è ancora più semplice, siccome quando si mettono i dati per accedere e messo il codice di sicurezza di sei cifre (come verifica ulteriore), sulla principale schermata vedrai l’immagine della tessera con il plafond e gli ultimi movimenti attuati.

Quali sono i costi?

La carta è gratuita e non c’è un pagamento per attivarla, nemmeno un canone annuale mensile per un account personale, ma invece è presente un canone annuale di 44,95 euro per quelli che hanno un account business.
Per trasferire i soldi dall’account personale, alla carta, è presente un costo di 0.25 dollari, se invece si fanno dei prelievi fuori dalla Gran Bretagna, ci sarà un costo di commissione di 2 dollari. Le operazioni effettuati agli ATM inglesi hanno un costo di due euro, aggiungendo una commissione della conversione che è prevista dalla banca in questione.

Quali sono i limiti da valutare?

La carta Paxum non prevede nessun limite per ciò che concerne i prelievi e la spesa, siccome si può usare tutta la somma che si trova sul portafoglio.

Caratteristiche particolari

La carta Paxum è una tessera dotata di tecnologia innovativa, la quale usa un sistema peer to peer, poiché si possono fare trasferimenti direttamente dal proprio account, senza dover aspettare le tradizionali tempistiche di pagamento digitale.
In questo modo si potranno9 subito effettuare pagamenti e avere sempre liquidità sulla carta.
Per vedere i movimenti si può stampare il saldo della tessera su uno sportello bancomat, al prezzo di soli 50 centesimi e se si dovesse perdere il PIN si potrà sostituire, pagando 1 dollaro. Si potrà avere una carta sostitutiva al prezzo di 44.95 dollari.
Le operazioni che si possono effettuare online o sui POS, in sterline, dollari, euro o altra valuta sono completamente gratis.

Torna sulla homepage delle carte prepagate

Leave a Reply