Come Ricaricare Postepay Online da Conto Bancario [Guida]

Ricaricare Postepay dal Conto Bancario

PostePay è una delle carte prepagate più comode e pratiche in circolazione.

Distribuita da Poste Italiane, può essere ricaricata in maniera semplice e diretta.

L’utente può effettuare la ricarica presso qualsiasi tabaccaio o ufficio postale utilizzando contanti, un’altra carta oppure trasferendo la somma desiderata dal proprio conto corrente.

L’abbondanza di soluzioni, la facilità d’uso ed alcune caratteristiche uniche, hanno fatto di questo prodotto una delle carte prepagate più diffuse in Italia.

Nei prossimi paragrafi analizzeremo tutti gli step cui attenersi per ricaricare la PostePay dal proprio conto corrente.

Uno degli aspetti più apprezzati di questa prepagata è la sua capacità di combinare le funzioni tipiche delle carte a quelle offerte da un vero e proprio conto corrente.

Basti pensare al fatto che PostePay Evolution possiede persino un codice IBAN, con il quale è possibile effettuare la ricarica online tramite un qualsiasi conto bancario.

Ricaricare una PostePay usando il conto BancoPosta

Tanti non lo sanno, ma è possibile ricaricare la PostePay usando il conto BancoPosta. La ricarica da BancoPosta è disponibile sia per PostePay Evolution che per PostePay Standard.

Per ricaricare la carta è sufficiente accedere al sito ufficiale di Poste Italiane tramite il proprio account e cliccare sulla sezione BancoPosta.

Qui, dovrai scegliere l’opzione che ti consente di ricaricare la PostePay tramite addebito su BancoPosta, situata nel menu “metodi di pagamento”.

Fatto ciò, dovrai registrare il numero della carta e cliccare sul tasto collocato di fianco, quindi inserire l’importo esatto e il nome dell’intestatario.

Fai clic su “Continua”, su “Esegui” e, infine, su “Esegui il pagamento”.

Ricaricare tramite bonifico

Se desideri ricaricare la tua PostePay tramite conto corrente, accedi alla home page della tua banca, quindi vai alla sezione dedicata ai sistemi di pagamento e clicca su “bonifici”.

Digita il codice IBAN della PostePay Evolution e specifica l’importo da trasferire, l’intestatario della carta, la data e la causale dell’operazione.

Per accedere al tuo account ed effettuare le operazioni descritte poc’anzi dovrai utilizzare un nome utente e una password, scelti al momento della creazione del profilo.

Alcuni istituti di credito ricorrono anche all’impronta digitale, da utilizzare tramite app su tablet e smartphone.

Come avrai intuito, l’unica carta prepagata PostePay ricaricabile mediante bonifico è la versione Evolution.

In genere, la ricarica impiega lo stesso tempo di un bonifico ordinario. In base alle disposizioni della banca, l’accredito viene effettuato tra le 24 e le 48 ore successive all’operazione.

Chi, invece, desidera trasferire il denaro sulla carta rivolgendosi a uno sportello bancario, non dovrà fare altro che recarsi presso una filiale del proprio istituto di credito e compilare la distinta di bonifico ordinario, indicando l’IBAN e il nome dell’intestatario.

È obbligatorio inserire anche la data e la causale del bonifico, onde evidenziare le ragioni per cui si effettua il versamento.

Ricaricare la PostePay online

Esistono ulteriori metodi per ricaricare la propria PostePay online. Tuttavia, tali operazioni hanno un costo fisso che si aggira intorno all’euro o poco più.

Le opportunità per ricaricare la PostePay sono essenzialmente tre, ovvero l’app di PostePay, il sito di Poste Italiane e PayPal.

L’app di PostePay include una sezione dedicata alla ricarica. Chiaramente, la carta utilizzata deve essere collegata a un servizio di home banking oppure a un conto corrente tradizionale.

La ricarica può essere effettuata anche ricorrendo al sito ufficiale di Poste Italiane.

Per eseguire l’operazione è necessario effettuare il login utilizzando le proprie credenziali e accedere alla sezione dedicata alle carte PostePay, quindi trasferire la somma desiderata.

Infine, è possibile ricaricare la PostePay tramite l’account PayPal.

Anche in questo caso, l’operazione è molto semplice: basta accedere alla sezione “trasferimento denaro”, digitare la somma e confermare l’operazione.

PayPal consente di collegare al proprio account un numero infinito di carte e di rinominarle a proprio piacimento. Vale la pena ricordare che PayPal trattiene l’1% della somma trasferita.

Torna sulla homepage delle carte prepagate

Leave a Reply