Postepay Scaduta o in Scadenza? Ecco cosa fare

Postepay Scaduta o in Scadenza

Al momento in Italia ci sono tantissime carte prepagate disponibili sul mercato.

Tuttavia, una delle più famose e utilizzate da sempre è la carta Postepay delle Poste Italiane.

Si tratta di una carta prepagata molto versatile e facile da utilizzare.

Ma cosa succede se la vostra Postepay è in scadenza oppure è già scaduta?

Cos’è opportuno fare per poter continuare a utilizzarla senza problemi? 

La risposta a queste e ad altre domande ve la daremo in questo articolo!

Perché dovete rinnovare la carta Postepay subito?

 

Se la vostra carta Postepay è scaduta ti consigliamo di rinnovarla immediatamente dato che i tempi di attesa per ricevere una nuova carta Postepay possono essere molto lunghi – anche di 45 giorni prima di potere aver tra le mani la vostra nuova carta attiva.

 

Cosa succede al credito residuo sulla vostra vecchia Postepay?

 

Se avevate ancora dei soldi sulla vostra carta avete due opzioni: La prima è quella di recarvi in ufficio postale e di richiedere il credito che era residuo sulla vostra vecchia carta Postepay,  la seconda opzione è quella di effettuare un trasferimento automatico sulla vostra nuova carta Postepay. 

saldo-della-postepay

 

Fate attenzione a questo..

 

Mi raccomando, nel momento in cui decidete di buttar via la vostra carta PostePay perché è scaduta, ricordatevi di tagliarla in più pezzi!  Il motivo? Semplicemente perché se una persona con cattive intenzioni mette le mani sulla vostra Postepay,  siete sempre voi responsabili dell’uso che ne verrà fatto.

Quindi ricordatevi di prendere le dovute precauzioni nel momento in cui “congedate” la vostra vecchia carta Postepay.

Inoltre, ricordatevi che la vostra carta Postepay scadrà nell’ultimo giorno del mese che trovate scritto nella parte anteriore della carta stessa. 

E’ importante che procediate al rinnovo il prima possibile in modo da poter continuare a usarla senza avere problemi, anche considerando i lunghi tempi di attesa.

Dopodiché il vostro credito residuo verrà trasferito dalla vostra vecchia carta Postepay a quella nuova.

 

Quando scade esattamente la carta Postepay?

 

Avrete notato che nella parte anteriore della carta vi è una data di scadenza precisa,  e una delle domande lecite che ci si fa è “in che giorno scade esattamente?”,  dato che nella parte anteriore viene riportato solo il mese di scadenza e l’anno,  ma non il giorno preciso. 

Ricordiamo che dopo aver passato la data di scadenza non sarà più possibile utilizzare la carta Postepay per le transizioni, e questo vale sia in uscita che in entrata.

L’ultimo giorno in cui la vostra carta Postepay sarà attiva e disponibile è l’ultimo giorno del mese di scadenza che trovate nella parte anteriore della carta.

Ad esempio, se il mese di scadenza è il 02/2030,  la vostra carta Postepay sarà attiva fino al 28 febbraio 2030.

Dopo questa data la vostra carta Postepay non sarà più attiva e quindi non potrete più usarla,  ma dovrete passare alla procedura di rinnovo.

 

Le migliori carte prepagate disponibili sul mercato

 

Come abbiamo già detto, al momento ci sono tantissime carte prepagate disponibili per il mercato italiano. 

Postepay è una delle nostre preferite e,  sentendo l’opinione anche di voi lettori dalle email che ci scrivete, sembra essere anche una delle vostre preferite.

Si tratta di un’ottima carta che consigliamo vivamente a chi cerca una carta prepagata di qualità, che sia affidabile e che offra un buon livello di flessibilità nel complesso.

Se volete avere informazioni anche su altre carte prepagate abbiamo scritto un articolo su quelle che noi pensiamo essere le migliori carte prepagate disponibili in Italia al momento – cliccate qui per leggerlo. 

Leave a Reply