Tinaba: un app, un conto e una carta

tinaba logo

Tinaba è l’App di gestione del denaro collegata ad un conto Banca Profilo che sta facendo parlare bene di sè negli ultimi mesi, scalando le classifiche di gradimento degli utilizzatori finali.

Tinaba offre un vantaggio importante: è a zero spese, nessun costo fisso o commissione su pagamento e prelievo di contanti. Del resto per sua natura vuole essere differente. Lo dimostra il suo nome che è acronimo di “This is not a bank” (“questa non è una banca”).

Con questa recensione scopriamo caratteristiche, e vantaggi di questa App. Come vedremo alcune funzionalità sono davvero innovative e la differenziano in maniera importante dalle altre disponibili sul mercato.

Indice dei Contenuti
Tinaba come funziona
Come aprire Tinaba
Come ricaricare Tinaba
Pagamento con smartphone e acquisti online
Tinaba costi zero per pagamenti e prelievi
La funzione Salvadanaio
Iniziative pubbliche e sociali
Guadagnare con Tinaba
I limiti di utilizzo (massimali) e Plafond

Tinaba

tinaba

Tinaba come funziona

La carta prepagata Tinaba è emessa da Banca Profilo in collaborazione con Nexi Carta Sì, uno dei gruppi leader per le transazioni con carta.

Banca Profilo ha sede a Milano e dopo la nascita a fine anni 80 come società finanziaria dal 1995 è banca operante sul territorio nazionale. Si trovano, infatti, filiali nelle principali città italiane tra cui Roma, Genova e Torino. Oggi con Tinaba Banca Profilo ha visto crescere decisamente il proprio brand e la riconoscibilità da parte dei clienti finali.

La caratteristica principale, oltre al fatto di essere a zero spese, è quella di essere un conto con IBAN al quale è associata una carta prepagata che è possibile gestire completamente da smartphone.

Il circuito di pagamento di cui fa parte la prepagata è Mastercard che offre la garanzia che sia accettata in tutto il mondo per pagamenti e prelievo di contanti. Per le transazioni online è a disposizione il sistema 3D Secure di Mastercard che protegge il titolare contro eventuali truffe o clonazioni.

E’ possibile, inoltre, effettuare bonifici gratuiti in uscita. Da non dimenticare l’opzione per il trasferimento del denaro selezionando contatti dalla rubrica del telefono, anche a chi non ha già Tinaba (in tale caso riceveranno un invito via sms per iscriversi).

 

tinaba

Come aprire Tinaba

Richiedere Tinaba è una procedura decisamente semplice e veloce. Niente code agli sportelli, ore di ferie o moduli cartacei. Tutta la procedura si svolge e si completa dal sito web o dal proprio smartphone utilizzando la App Tinaba.

Per ottenerla è necessario verificare in formato digitale l’identità personale e, quindi, avere a disposizione sia documenti di identità in corso di validità (passaporto o carta di identità) e codice fiscale.

La carta si riceve a casa pronta per essere utilizzata. Niente di più semplice.

Come ricaricare Tinaba

Le modalità di ricarica del conto Tinaba sono due:

  • Bonifico bancario all’IBAN;
  • Altra carta di pagamento (di credito, debito o prepagata).

La procedura di ricarica si svolge dalla app cliccando su “Ricarica conto”. Non è richiesta nessuna commissione o costo fisso, la ricarica è gratuita.

 

tinaba

Pagamento con smartphone e acquisti online

Il pagamento con smartphone è garantito dalle piattaforme Google Pay,Samsung Pay, Apple Pay, Fitbit Pay e Garmin Pay. Per acquisti nei negozi fisici convenzionati non è necessario avere con sè la carta. Il venditore mostrerà un QR code da scansionare con lo smartphone. Si verifica importo e si effettua pagamento istantaneo, senza PIN e carta.

Per le transazioni online, allo stesso modo, è possibile pagare con carta o negli ecommerce convenzionati direttamente da QR code. Pagamenti veloci e sicuri, garantiti da Banca Profilo e Carta Sì.

Tinaba costi zero per pagamenti e prelievi

Lo abbiamo anticipato fin dalla premessa. Tinaba è senza costi, fissi o variabili. Completamente gratuita ed è senza dubbio questo uno dei punti a favore che hanno fatto guadagnare a Tinaba recensioni positive ed entusiaste.

 

Il pagamento tramite la carta Tinaba è senza commissioni. Gli unici costi saranno quelli di prelievo presso gli ATM: in UE i primi 24 prelievi all’anno sono gratuiti, dal venticinquesimo il costo è di 2 Euro, fuori dall’UE il costo a prelievo è sempre di 4 Euro

tinaba

La funzione Salvadanaio

Interessante funzione della App è il “Salvadanaio”. Tutti noi abbiamo degli obiettivi di spesa nel medio / lungo periodo. Ad esempio l’acquisto di un nuovo tablet o una vacanza in montagna. Con il Salvadanaio si possono accantonare, in modo automatico, somme ricorrenti per il raggiungimento degli obiettivi di spesa personali.

Si risparmia, quindi, senza fatica. I soldi sono separati all’interno della app dal conto principale e non utilizzati per il pagamento. Rimane, però, la possibilità per il titolare di utilizzarli in caso di necessità.

Oltre a questo altre due funzionalità sono decisamente interessanti:

  • Casse Comuni“. Consente di gestire le “collette” insieme ad amici e famiglia, per il raggiungimento di obiettivi condivisi;
  • Conto Condiviso“. Estende ulteriormente il concetto creando un vero conto che è accessibile e utilizzabile liberamente da tutti i titolari.

Iniziative pubbliche e sociali

Interessante la funzionalità “Iniziativa Pubblica” che consente di aprire una raccolta fondi per una causa che si ha a cuore. Si invitano le persone a versare una quota a scelta sulla quale Tinaba non trattiene nessuna commissione.

Le iniziative pubbliche possono, inoltre, essere visibili a tutti attirando la partecipazione di persone che non rientrano nel proprio giro di amicizie o familiare.

tinaba

Guadagnare con Tinaba

Per coloro che hanno un blog o un sito e vogliono guadagnare con le visite che generano ogni giorno è a disposizione Tinabalike. Consente di pubblicare sul sito un box attraverso il quale i visitatori possono inviare una piccola somma mettendo semplicemente un like. Una ottima monetizzazione del traffico, sicuramente da provare.

I limiti di utilizzo (massimali) e Plafond

Come tutti i conti sono previsti, in base alle condizioni contrattuali, limiti di utilizzo e plafond.

 

 

tinaba

Leave a Reply