Postagiro e Bonifici: Differenze e Tempistiche

Postagiro e Bonifici

Se desiderate scoprire come eseguire un Postagiro con una delle carte prepagate più diffuse in Italia, allora state sicuramente leggendo l’articolo che fa per voi.

Scopriamo insieme che cosa sia esattamente un Postagiro e quali differenze ci sono tra questa particolare transazione e un tradizionale Bonifico.

In entrambi i casi, si tratta di un ordine di versamento a favore di un altro conto corrente.

Il Bonifico però può essere richiesto anche verso un conto corrente bancario mentre un Postagiro coinvolge esclusivamente dei conti BancoPosta.

Infatti ABI e CAB presenti nel codice alfanumerico meglio noto come IBAN (International Bank Account Number) sono proprio come quelli di un Conto BancoPosta.

Ciascuna carta Postepay Evolution possiede sempre il codice ABI 07601 mentre il CAB varia in quanto è legato all’Ufficio Postale di riferimento (es. IT XX Y 07601 ZZZZZ XXXXXXXXXXXX).

Normalmente il beneficiario riceve l’accredito entro 48 ore se il Bonifico viene inserito nei giorni lavorativi.

Diversamente se per esempio si esegue l’operazione sabato, il denaro viene trasferito tra lunedì e martedì.

Col Postagiro, invece, la somma stabilita viene trasferita in tempo reale.

Oltre alle tempistiche e al tipo di beneficiario consentito (esclusivamente correntista postale), la differenza sta anche nei costi applicati.

Di seguito è possibile visionare alcuni dettagli importanti riportati direttamente sul sito Poste Italiane:

BONIFICO E POSTAGIRO

Le commissioni per Bonifico SEPA in addebito sono di 1,00 euro se eseguito da postepay.it e da App Postepay oppure di 3,50 euro se eseguito da ufficio postale.
Le commissioni per il Postagiro sono di 0,50 euro, se eseguito da ufficio postale, postepay.it e da App Postepay.

POSTAGIRO

Il Postagiro è il modo per trasferire denaro da un conto corrente postale ad un altro.
Per eseguirlo, puoi recarti in ufficio postale, oppure accedere al tuo conto BancoPosta tramite il servizio di home banking.
Ti dà la possibilità di effettuare operazioni sia in ambito nazionale che internazionale.
Ed è la modalità più veloce ed economica per trasferire denaro in tempo reale fra correntisti BancoPosta.
La transazione effettuata da un ufficio postale non ha limiti d’importo, eccetto quelli relativi alla disponibilità del conto.
Con Postagiro Online puoi trasferire denaro via web in tempo reale a un altro conto corrente BancoPosta; non è consentito effettuare Postagiro online a favore delle tesorerie provinciali.
Se devi effettuare un Postagiro internazionale è necessario compilare il modulo CH20I e riporlo nell’apposita busta, riportando il codice IBAN del beneficiario.
Il documento deve essere inviato al CUAS Toscana, che provvederà in un tempo medio di 2/3 giorni, all’accredito sul conto del beneficiario.

Per le transazioni verso Stati che adottano l’euro non sono applicati scarti di cambio, diversamente si applica l’1,5% e il 2% rispettivamente per i Paesi europei non euro e per i Paesi extraeuropei.

Quanto sopra riportato è verificabile al seguente link:
https://www.poste.it/prodotti/bonifici-sepa-e-postagiro.html

Sul cambio ufficiale emanato dalla Banca d’Italia si applicano i seguenti scarti di cambio:

  • 1,5% per transazioni verso Paesi europei non euro
  • 2% per transazioni verso Paesi extraeuropei
  • Per le transazioni verso Stati che adottano l’euro non sono applicati scarti di cambio.

Per ricevere un postagiro da un conto corrente postale estero devi fornire all’ordinante il codice IBAN del tuo conto e il codice BIC di Poste Italiane.
Il codice BIC di Poste Italiane è PIBPITRA.
Il codice deve essere utilizzato esclusivamente per i postagiro internazionali eseguiti tramite eurogiro.

Prezzi

Per transazioni:
  • dirette all’estero (addebito su Conto BancoPosta): 2,00 euro*
  • provenienti dall’estero (accredito su Conto BancoPosta): gratuito**
Paesi abilitati:
Austria, Belgio (solo transazioni in entrata), Bosnia Herzegovina, Francia, Germania, Giappone, Lussemburgo, Marocco, San Marino (solo transazioni in entrata), Senegal, Slovacchia (solo transazioni in entrata), Spagna, Sri Lanka, Svizzera, Tunisia, Togo, Israele, Filippine e Slovenia.*3,36 euro per gli invii verso Bosnia Herzegovina, Filippine, Giappone, Marocco, Senegal, Sri Lanka, Tunisia, Togo e Israele.
**2,58 euro per gli invii provenienti da Bosnia Herzegovina, Filippine, Giappone, Marocco, Senegal, Sri Lanka, San Marino, Tunisia, Togo e Israele.Quanto sopra riportato è verificabile al seguente link:
https://securelogin.bp.poste.it/bancoposta/pagamenti/Bonifico-postagiro.shtml

Postagiro online:

Per poter procedere con l’operazione desiderata, occorre innanzitutto registrarsi su https://www.posteitaliane.it/ > AREA PERSONALE > REGISTRATI > e compilare tutti i campi necessari.1. Dati anagrafici: procedere con l’inserimento dei dati personali come nome, cognome e codice fiscale.
2. Credenziali: dopo aver inserito i propri dati, bisogna generare delle credenziali facendo attenzione alle indicazioni relative alla modalità di creazione. Per esempio la lunghezza minima o massima dei caratteri, quali di essi siano consentiti e/o necessari per l’elaborazione della password.
3. Condizioni e Privacy: occorre prendere visione di quanto riportato in questa sezione.
4. Riepilogo Dati: verificare che tutti i dati inseriti siano corretti.
5. Fine: confermare tutta la procedura.Una volta completata la registrazione è necessario scaricare l’applicazione mobile Postepay sul proprio smartphone.
L’icona è caratterizzata dal classico sfondo giallo e la scritta blu.
Nello specifico sono presenti due p affiancate in carattere minuscolo e la seconda risulta in grassetto.

L’app è disponibile per iOS e Android.

Dopo aver completato il download, aprire l’app per effettuare l’accesso utilizzando le credenziali appena registrate.

Fare attenzione a non commettere errori durante la digitazione dei dati affinché le credenziali possano essere salvate correttamente, rendendo facilmente fruibili tutti i servizi disponibili.
All’interno dell’applicazione Postepay Evolution, occorre selezionare la voce Pagamenti.
A questo punto sono visibili i pulsanti per effettuare un Bonifico oppure un Postagiro.
Procedere con l’inserimento dei dati relativi al beneficiario. Cliccare su conferma e attendere le tempistiche tecniche necessarie come precedentemente descritto.

Leave a Reply