Come si Chiede un Rimborso su Carta Prepagata?

Rimborso su Carta Prepagata

A tutti è capitato di voler richiedere un rimborso sulla propria carta prepagata, e le motivazioni possono essere tante.

Ad esempio, se avete fatto un ordine per sbaglio oppure non siete riusciti ad annullarlo,  potrete richiedere un rimborso.

Ma come si chiede un rimborso?

In questo articolo vi  spiegheremo come e tutto ciò che dovete sapere.

Rimborsi per servizi non utilizzati

Nel caso in cui comperiate un biglietto del treno o un biglietto per un volo aereo, alcune compagnie vi potranno ridare i soldi indietro, ovviamente al netto delle penali incluse nel contratto e solitamente entro una ventina di giorni. 

Ciò potrà avvenire sia su una carta prepagata tradizionale, sia se si tratta di una carta prepagata di tipo virtuale. 

Ovviamente dovrete leggere il contratto prima della decisione di acquisto, dato che ogni azienda opera in maniera diversa, ed è importante sapere cosa succederebbe in caso di necessità di rimborsi. 

L’operazione di rimborso potrebbe avvenire anche nel caso in cui avete prenotato un hotel o uno spazio in un campeggio, ma anche in questo caso dovrete vedere se l’hotel o il campeggio in questione hanno delle policy specifiche sui rimborsi.

 

pagamento rimborsato

Rimborsi e carte prepagate

In Italia ci sono tantissime carte prepagate disponibili sul mercato, e ognuna utilizza tecnologie e anche circuiti di crediti differenti. 

I più diffusi sono MasterCard e Visa Electron, e ricordiamo che nel momento in cui verrà fatto un acquisto vi verranno ritirati i soldi dal saldo che avete disponibile sulla vostra carta prepagata – infatti non potrete effettuare acquisti d’importi superiori a quelli che avete disponibili sul saldo.

Tuttavia, può capitare che avete avuto un ripensamento in fase di acquisto e volete ricevere un rimborso direttamente sulla vostra carta prepagata. Come fare a questo punto? 

In questo caso dovrete fare una richiesta di rimborso, ad esempio tramite email o al telefono, e vi dovranno riaccreditare i soldi direttamente sulla carta (se ciò è possibile).

Dovrà essere il proprietario della carta a fare la richiesta del rimborso.

 

In quanto tempo posso ricevere il rimborso sulla carta?

Avrete 180 giorni per poter chiedere un rimborso se un determinato acquisto di un bene o un servizio non vi ha soddisfatto.

Ricordiamo che questo periodo di 180 giorni comprende in alcune carte una protezione speciale sugli acquisti, quindi è importante non superare questo limite.  

Per richiedere un rimborso dovrete semplicemente contattare il venditore che vi ha venduto quel bene o servizio e concordare la modalità di rimborso,  se sarà sulla carta stessa oppure tramite bonifico o altri mezzi di pagamento.

rimborso con carta prepagata

Ti potrà dare ulteriori informazioni anche sui tempi dal rimborso, dato che questi ultimi varieranno da venditore a venditore e da situazione a situazione.

Ricordiamo anche che potete effettuare pagamenti o richiedere un rimborso tramite un conto PayPal,  dato che è molto comodo per gestire gli acquisti, soprattutto quelli online. 

 

Aprire un conto PayPal è gratuito e potrete farlo in maniera semplice e veloce.

Se invece volete optare per la soluzione più tradizionale,  potrete considerare Postepay, la quale offre molta flessibilità e sicurezza.

 

Quali sono le migliori carte prepagate in Italia?

Al momento il mercato italiano è ricco di carte prepagate, ma non molte sono riuscite a scalare le nostre classifiche.

Infatti, in base ai nostri test e in base a ciò che ci dicono i nostri lettori, ne potremmo consigliare solo alcune. 

Una di queste carte è HYPE, una carta con costi bassi e che offre molta flessibilità e sicurezza.

Se siete interessati ad avere più informazioni su questa carta cliccate nel link in basso:

 

Leave a Reply