Carta Prepagata SisalPay: recensione

Carta SisalPay

La carta prepagata SisalPay è una delle migliori novità degli ultimi mesi. Emessa da Wirecard Card Solution e dotata di circuito Mastercard offre tanti vantaggi con zero costi di emissione e canone annuo di soli 5 euro.

Con questo approfondimento passiamo in rassegna caratteristiche, vantaggi e costi della carta SisalPay. Comode tabelle riepilogative offrono un valido supporto alla scelta.

Indice dei Contenuti
Come funziona la carta prepagata SisalPay
Come richiederla presso i punti SisalPay: requisiti e procedura
La ricarica presso i punti vendita
Pagamenti e prelievi in Italia ed all’estero
Controllo saldo online e gestione completa della carta
Costi della carta SisalPay: tabella completa
Limiti carta prepagata SisalPay

Carta prepagata SisalPay

pulsante sulle crte

Come funziona la carta prepagata SisalPay

La carta SisalPay è una prepagata dotata di IBAN in grado di offrire funzionalità aggiuntive senza dover disporre di un conto corrente tradizionale. Tra queste l’accredito dello stipendio, la possibilità di ricevere bonifici in entrata, di effettuare pagamenti e prelievi di contanti in tutto il mondo a tariffe vantaggiose.

Il circuito Mastercard offre sicurezza delle transazioni, anche online, e la garanzia che sia accettata ovunque.

Come tutte le moderne carte dispone di tecnologia contacless per pagare nei negozi fisici con POS senza digitare il Pin (per pagamenti inferiori a Euro 25).

Come richiederla presso i punti SisalPay: requisiti e procedura

Per richiedere la carta prepagata SisalPay è necessario avere i seguenti requisiti:

  • Essere maggiorenni, non può essere richiesta da minorenni nemmeno se accompagnati dai genitori;
  • Avere la residenza e domicilio sul territorio italiano (non importa la nazionalità del richiedente se rispetta i requisiti di residenza e domicilio);
  • Disporre di uno smartphone con numero di telefonia mobile italiano;
  • Presentare codice fiscale e documento di identità (passaporto, patente di guida, carta di identità) con scadenza di almeno 3 mesi dalla data di richiesta della carta SisalPay.

Possono richiederla anche coloro che non hanno un conto corrente presso qualsiasi banca. La richiesta di emissione e conseguente attivazione avviene presso uno degli oltre 40.000 punti vendita SisalPay in Italia. Il vantaggio è che, in quanto esercizi commerciali, sono aperti fino alla sera e nel fine settimana.

La carta non prevede costi di emissione ed attivazione. Inoltre la prima ricarica è gratuita. è previsto un canone mensile di 5 Euro, tra i più bassi di tutto il mercato.

Carta Prepagata SisalPay Vantaggi
Carta SisalPay Prepagata
  • Canone annuale: Euro 5
  • Emissione: Gratis
  • Ricarica: Euro 1,50

- Carta Prepagata con IBAN
- Nessun costo di emissione e attivazione
- Ricarica istantanea presso punti vendita SisalPay
- Circuito di Pagamento Mastercard
- Attivazione facile e veloce

Scopri i dettagli

pulsante sulle crte

La ricarica presso i punti vendita

Si può ricaricare la carta prepagata SisalPay presso i punti vendita sul territorio italiano. Offre, quindi, il vantaggio di utilizzare contanti per l’operazione di ricarica. Il costo è di Euro 1,50 per operazione, con prima ricarica gratuita al momento della attivazione.

I fondi sono immediatamente disponibili sulla carta, pronta per essere utilizzata per acquisti sia nei negozi che online.

Da segnalare che la prima ricarica può avere un valore minimo di Euro 10 e massimo di Euro 250. Le ricariche successive alla prima possono avere valore minimo di Euro 5 e massimo pari a Euro 999,99 (inclusa la commissione di ricarica).

Pagamenti e prelievi in Italia ed all’estero

La carta SisalPay può essere utilizzata sia in Italia che all’estero per pagamenti e prelievi. Vediamo quali sono i costi di utilizzo, in particolare per prelievi o transazioni in valute estere diverse dell’euro.

  • Pagamento in Euro sia in Italia che all’estero: gratis, nessuna commissione;
  • Prelievo di contanti in Euro presso ATM / Bancomat in Italia: Euro 1,00 per operazione;
  • Pagamento in valuta estera diversa dell’euro: commissione di 1,10% sul valore della transazione (con tasso di cambio valuta Mastercard);
  • Prelievo di contanti in Euro presso ATM / Bancomat all’estero: Euro 2;
  • Prelievo di contanti in valuta estera diversa dell’euro: Euro 5 (costo fisso) + 1,10% sul valore del prelievo (con tasso di cambio valuta Mastercard).

Come anticipato il circuito Mastercard garantisce che sia accettata ovunque, sia in Italia che all’estero.

pulsante sulle crte

Controllo saldo online e gestione completa della carta

Il controllo del saldo, dei movimenti e dell’operatività della carta avviene in modo autonomo sul portale SisalPay.it Il titolare può accedere con le credenziali fornite al momento dell’emissione, trovando un’interfaccia semplice e di immediato utilizzo.

Costi della carta SisalPay: tabella completa

Vediamo di seguito tutti i costi che sono previsti dalle condizioni contrattuali della carta prepagata SisalPay.

  • Costo di emissione: gratis;
  • Canone annuo: Euro 5;
  • Costo di sostituzione: Euro 5;
  • Ricarica presso punti vendita SisalPay: Euro 1,50;
  • Commissioni per disposizione bonifici bancari: Euro 1;
  • Commissioni per bonifici in entrata: Gratis;
  • Blocco carta SisalPay: Gratis;
  • Imposta di bollo annuale: Euro 2 se la giacenza a fine anno è superiore a Euro 77,47;

Una carta che, come si può vedere da quanto sopra, presenta condizioni vantaggiose per il titolare.

pulsante sulle crte

Limiti carta prepagata SisalPay

Passiamo all’analisi dei limiti e plafond previsti dalle condizioni contrattuali.

  • Numero massimo di carte per titolare: 1;
  • Importo massimo di ricarica presso punti SisalPay: Euro 3.000 al giorno / Euro 15.000 alla settimana / Euro 20.000 al mese / Euro 50.000 all’anno (inclusa la commissione di ricarica);
  • Numero massimo di operazioni di ricarica presso punti SisalPay: 3 al giorno / 15 alla settimana / 50 al mese / 500 all’anno;
  • Importo massimo di bonifici in entrata: Euro 3.500 al giorno;
  • Importi massimi di prelievo contante presso ATM: Euro 300 per operazione / Euro 600 al giorno / Euro 2.500 al mese / Euro 30.000 all’anno;
  • Pagamenti massimi con POS ed Online: Euro 3.500 al giorno / Euro 50.000 all’anno;
  • Limiti massimi per disposizione bonifici: Euro 15.000 al giorno / Euro 50.000 all’anno;

Invitiamo a leggere le condizioni contrattuali complete prima di sottoscrivere la richiesta di emissione carta.

pulsante sulle crte

 

One Response

  1. Lo re maria 18 Maggio 2020

Leave a Reply