Postepay e Saldo Negativo: Cosa Fare?

PostePay Evolution

In questo articolo troverai tutte le informazioni che cerchi a proposito di ciò che accade nel caso in cui la tua carta Postepay Evolution presenti un saldo negativo.

Oggi, in questo articolo, ho pensato di condividere con te la mia esperienza, riassumendo tutte le informazioni di cui sono in possesso e indicando tutti i consigli sulla questione dell’eventuale saldo negativo di una carta prepagata, come appunto la Postepay Evolution.

La prima annotazione da fare è che la Postepay appartiene alla categoria delle carte prepagate. Essa, quindi, non può assolutamente presentare un saldo negativo.

Non essendoci la presenza di un fido, tu puoi soltanto utilizzare la somma che hai depositato e che rappresenta la disponibilità massima della carta.

 

C’è un caso in cui la Postepay può andare in negativo?

Ebbene, sì. Ad esempio, un’occasione in cui si può verificare è se, al momento del rinnovo della carta, non c’è la somma sufficiente al pagamento della quota.

Per chiarirti le idee, puoi leggere il mio articolo dedicato appunto alle conseguenze del mancato pagamento della quota di rinnovo della Postepay.

Se queste note ti sono state utili e se vuoi approfondire, salva il sito nei preferiti e continua a leggere.

Se, per l’addebito della quota o per un errore, la carta Postepay è andata in negativo, che cosa succede?

In entrambi i casi, si può dare inizio a una procedura di sblocco. Tieni, comunque, presente che questa procedura non è mai istantanea.

 

Il caso di un doppio addebito

Immagina di aver depositato sulla tua carta la somma necessaria per un acquisto e che, per errore, questa somma venga addebitata due volte.

Dopo l’autorizzazione data alla prima transazione, viene effettuata la seconda e il saldo passa in negativo.

Sulla tua lista dei movimenti avrai un addebito doppio per un solo acquisto.

 

Che cosa puoi fare per risolvere questo problema?

Generalmente, in venti giorni lavorativi, e quindi in circa un mese di calendario, scompare il negativo e tutto trova sistemazione.

Tuttavia, per sollecitare i dovuti controlli e ottenere lo sblocco occorre rivolgersi alla società emittente della carta, in modo da arrivare a determinare la causa dell’errore.

 

Con quale tempistica l’emittente sistema la posizione?

Ogni società emittente di carte prepagate ha dei tempi e dei modi ben precisi per risolvere queste problematiche ed essi sono sempre dettagliati nelle condizioni generali.

Come si procede alla comunicazione dell’avvenuto errore e alla richiesta di sistemazione?

Lo si può fare via telefono, online sul sito dell’emittente o recandosi personalmente presso la società.

Leave a Reply