N26 vs CheBanca: confronto completo

N26 o CheBanca

Il confronto N26 vs CheBanca con la proposta Conto Tascabile (che tanti riconoscimenti positivi sta avendo sul mercato) è quello tra due delle migliori soluzioni sul mercato.

Non stiamo parlando soltanto di carte di pagamento quanto di conti innovativi che sono in grado di assicurare numerosi vantaggi ai titolari.

Per questo motivo abbiamo deciso di realizzare questo approfondimento per rispondere alla domanda: è meglio N26 o CheBanca? Tabelle riepilogative di caratteristiche, costi e limiti aiutano nella scelta della soluzione migliore per le esigenze personali.

Indice dei Contenuti
N26 vs CheBanca le differenze principali
Le altre differenze tra N26 e Conto Tascabile
La procedura di richiesta: online o in filiale
Tabella completa dei costi
Utilizzo all’estero per pagamenti e prelievi di contanti (circuito Mastercard)
Modalità e costi di ricarica
Limiti e Plafond di utilizzo
Cosa hanno in comune tra loro
è meglio N26 o CheBanca

N26 vs CheBanca

pulsante sulle crte

N26 vs CheBanca le differenze principali

Entrambe condividono l’IBAN collegato alla carta, che come vedremo offre tanti vantaggi aggiuntivi rispetto alle prepagate semplici. Quello che le differenzia è però rappresentato sia dalla nazionalità dell’IBAN che dalla natura del conto collegato.

Partiamo dal primo aspetto. N26 ha sede in Germania e per tale motivo l’IBAN è tedesco. Al contrario CheBanca! è italiana, con numerose sedi fisiche disponibili sul territorio. Al di lì della nazionalità, però, non cambia niente nelle funzionalità. Entrambi possono ricevere bonifici in entrata (ad esempio per le operazioni di ricarica) o pagamenti in uscita.

Differente è la natura di conto collegato alla carta è può essere un fattore determinante in caso di indecisione se è meglio N26 o Che Banca. Il conto Tedesco N26, infatti, è un vero e proprio conto se pur a zero spese. Lo dimostra l’assenza di limiti di plafond e di ricarica massima. Quello di CheBanca, al contrario, prevede limiti di capienza massima, pari a Euro 50.000, e per tale motivo non può essere considerato un conto in senso “tradizionale”.

Infine, ma non meno importante, la banca tedesca prevede una carta per il business (appunto N26 Business) pensata per i titolari di partita Iva e liberi professionisti. Conto Tascabile di CheBanca, invece, è solo per privati.

N26 Conto Tascabile CheBanca!
Logo Banca N26 Logo CheBanca
Costo Emissione / Attivazione Gratis Gratis
Canone Mensile Gratis (piano base) Euro 2
Modalità di richiesta Procedura online (via PC, Smartphone o Tablet) Procedura online o in filiale sul territorio italiano
Circuito di Pagamento MasterCard MasterCard
IBAN (tedesco) (italiano)
Utilizzabile all'estero
Tasso di cambio per operazioni in valuta diversa da Euro Tasso di cambio Mastercard Tasso di cambio Mastercard
Utilizzabile per acquisti online
Contactless
Cashback (disponibile con versione Business)
Limite di ricarica Illimitato Euro 50.000
Banca emittente Banca N26 (tedesca) CheBanca! Gruppo Mediobanca
Assistenza in italiano (via app, chat, email) (via app, chat, email)
Link scopri i dettagli pulsante scopri i dettagli pulsante

Le altre differenze tra N26 e Conto Tascabile

Tra le altre differenze che possiamo citare rientrano:

  • App di N26 piò evoluta, una delle migliori sul mercato. Funzionalità come l’analisi dettagliata delle spese, con categorie e tag, sono davvero un bel vantaggio. Oltre a questo da non sottovalutare la funzionalità che consente di risparmiare per il raggiungimento di obiettivi personali. Si chiama Spaces ed è davvero molto comoda e innovativa;
  • N26 consente i pagamenti con smartphone Android (Google Pay) e iPhone (Apple Pay). Conto Tascabile ha la possibilità di essere utilizzata con il circuito Samsung Pay.

Oltre alle differenze sopra indicate dobbiamo tenere conto dei costi di gestione, procedure di richiesta, ricarica e limiti. Tutti elementi che approfondiamo di seguito.

La procedura di richiesta: online o in filiale

Oggi viviamo tutti a stretto contatto con lo smartphone ed internet. Per questo motivo N26 mette a disposizione una procedura di richiesta apertura conto con carta semplice e veloce. Si completa in meno di 10 minuti rispondendo alle domande di un semplice form, sia da smartphone che da PC. La verifica dell’identità avviene con fotocamera o webcam, con firma del contratto in formato digitale.

Con CheBanca il titolare ha a disposizione una doppia opzione: online o in filiale. La cosa interessante è che la procedura online può essere interrotta e ripresa più volta, ripartendo dal punto in cui si è lasciato, e può addirittura essere iniziata online e conclusa in banca. Una bella comodità per chi la richiede (e magari ha poca confidenza con lo strumento informatico).

Da ricordare, infine, che è possibile richiedere una versione personalizzata della carta con CheBanca, con colori a scelta del titolare.

pulsante sulle crte

Tabella completa dei costi

Nel confronto tra N26 e CheBanca facciamo riferimento alla versione standard del conto con carta Tedesco.

La caratteristica è quella di non prevedere nessun canone mensile, che è al contrario previsto con N26 You e N26 Metal, i piani superiori che assicurano ulteriori vantaggi al titolare.

CheBanca ha un canone mensile di 2 Euro che sono addebitati l’ultimo giorno del mese. Entrambe non hanno costi di emissione o attivazione.

Di seguito la tabella completa del costi.

 N26 StandardConto Tascabile CheBanca
Costo di EmissioneGratisGratis
Canone mensileGratis (previsto solo per piani superiori: N26 You e N26 Metal)2 Euro
Notifiche in AppGratisGratis
Notifiche via SmsNon previstoGratis per transazioni superiori a 50 Euro
Saldo e Lista movimentiGratis da AppGratis da App
Invio saldo cartaceoNon previstoGratis

Utilizzo all’estero per pagamenti e prelievi di contanti (circuito Mastercard)

Entrambe grazie al circuito Mastercard, sono accettate per pagamenti e prelievi in tutto il mondo. Di seguito una tabella riepilogativa dei costi per l’utilizzo sia in Euro che in valuta estera diversa.

 N26 StandardConto Tascabile CheBanca
Prelievo contanti da ATM / Sportelli Bancomat in Euro (Italia ed Estero)Gratis (no commissioni)Gratis (no commissioni)
Prelievo contanti da ATM / Sportelli Bancomat in valuta diversa dall'EuroCommissione 1,70% sull'importo prelevato (Gratis, nessun commissione con N26You e N26Metal)Euro 3 (costo fisso per operazione)
Pagamenti in Euro in Italia ed all'esteroGratis (no commissioni)Gratis (no commissioni)
Pagamenti in valuta diversa dall'Euro in Italia ed all'esteroGratis (no commissioni)Gratis (no commissioni)
Tasso di cambio applicatoMastercardMastercard

Per pagamenti in tutto il mondo con valuta diversa dell’euro le due soluzioni si equivalgono dal momento che non applicano costi fissi o commissioni in percentuale.

Per i prelievi in valuta estera dipende dalla cifra che viene prelevata dall’ATM. Con N26, infatti, si ha una commissione in percentuale mentre con CheBanca un costo fisso di 3 Euro. In poche parole se il prelievo è uguale o superiore a 180 Euro di nuovo nel confronto tra N26 e Che Banca dobbiamo segnare un punto a favore per la banca italiana.

Da ricordare, per correttezza di informazioni, che con i piani Premium della banca tedesca non si hanno costi o commissioni per prelievi in tutto il mondo ed in qualsiasi valuta.

Modalità e costi di ricarica

La ricarica con bonifico è comune e gratuita per entrambe le carta, sfruttando l’IBAN collegato. Per N26 si offre una soluzione di ricarica con contanti o carta al Supermercato. Si chiama Cash26 e per il momento è disponibile in Italia presso la rete di supermercati Pam Panorama.

Di seguito la tabella costi di ricarica completa per le diverse modalità previste.

 N26 StandardConto Tascabile CheBanca
Ricarica con contanti in filialeNon previstoGratis
Ricarica ATM / Sportelli automaticiNon previstoGratis
Ricarica con Bonifico bancario SEPAGratisGratis
Cash26gratis fino a Euro 100 al mese, oltre tale soglia commissione di 1,5% su importo della ricarica (max Euro 999,00 al giorno, taglio minimo di ricarica Euro 50)Sistema specifico per N26

Nel confronto N26 vs CheBanca la seconda offre maggiori soluzioni in modo totalmente gratuito. Si merita un punto a favore per questo aspetto.

pulsante sulle crte

Limiti e Plafond di utilizzo

Di seguito i limiti e plafond contrattuali previsti. Da segnalare che, come anticipato, N26 non prevede capienza massima.

 N26 StandardConto Tascabile CheBanca
Limite Prelievo contanti al giornoEuro 2.500 (Euro 400 nei seguenti paesi: Togo, Congo, Benin, Costa D'Avorio, Kenya, Cameroon, Nigeria, Senegal, Algeria)Euro 500
Limite Prelievo contanti al meseEuro 20.000 (Euro 10.000 per conto corrente aperto in Francia)Euro 3.000
Limite Pagamenti al giornoEuro 5.000Euro 5.000
Limite Pagamenti al meseEuro 20.000 (Bonifici in uscita: Euro 50.000)Euro 50.000
Capienza Massima carta / contoIllimitatoEuro 50.000
Numero massimo di carte per singolo titolare1fino a 5

Cosa hanno in comune tra loro

Abbiamo passato in rassegna le differenze ma per il confronto tra N26 e CheBanca è necessario prendere in considerazione anche gli aspetti in comune. Vediamo quali sono i principali:

  • Sono carte dotate di IBAN, con la differenza riguardo “nazionalità” e natura del conto che abbiamo citato all’inizio del confronto. Grazie al collegamento con il conto assicurano funzionalità aggiuntive quali accredito dello stipendio e pensione, invio pagamenti e bonifici, domiciliazione bollette;
  • Tecnologia Contactless, per pagare con POS senza inserire il PIN (per cifre inferiori ai 25 Euro);
  • Circuito di pagamento Mastercard, assicura che siano accettate in tutto il mondo sia per pagamenti che per prelievo di contanti;
  • Notifiche dei pagamenti, per tenere sempre sotto controllo i movimenti.

Insomma si tratta di soluzioni di pagamento moderne e avanzate che sono in grado di soddisfare i clienti pi? esigenti.

è meglio N26 o CheBanca

Siamo arrivati alla conclusione e dobbiamo rispondere alla domanda: è meglio CheBanca o N26? La risposta non è così semplice dal momento che stiamo parlando di due ottime soluzioni.

La nostra risposta, confrontando tutte le caratteristiche sopra indicate, è che sia da preferire N26 per coloro che cercano non soltanto una carta conto ma un vero conto corrente a zero spese (o con canone limitato se si scelgono i livelli premium). Nessuna commissione per pagamenti in tutto il mondo ed in qualsiasi valuta, app tecnologicamente avanzata con controllo e categorizzazione delle spese, funzionalità per risparmiare (N26 Spaces) e raggiungere i propri obiettivi: tutti elementi che rafforzano la vittoria del conto con carta tedesco.

A questo si aggiunge, inoltre, limiti e plafond più elevati per N26 rispetto a CheBanca (tra i tanti vantaggi che offre c’è quello di non prevedere una capienza massima della carta). D’altra parte Conto Tascabile di CheBanca non è da sottovalutare. Offre un numero maggiori di opzioni di ricarica (tra cui contanti in filiale ed ATM / Sportelli automatici), tutte in modo completamente gratuito senza costi fissi o commissioni.

Come app, però, è ancora indietro rispetto al competitor tedesco e manca delle funzionalità avanzate che abbiamo descritto.

N26 vs Conto Tascabile CheBanca! Vantaggi
Conto Tascabile CheBanca!
Carta Prepagata CheBanca Conto Tascabile
  • Canone mensile: 0 Euro
  • Emissione: 0 Euro
  • Ricarica in filiale: Gratis

- Si utilizza in Italia ed all'Estero
- Dotata di IBAN senza Conto Corrente
- Prelievi contanti al bancomat gratis in tutto il mondo
- Si possono pagare bollettini e ricaricare il cellulare
- Circuito pagamento Mastercard

scopri i dettagli pulsante
N26 Standard
n26 carte prepagate
  • Canone mensile: 0 Euro
  • Emissione: 0 Euro
  • Ricarica: 0 Euro

- Completamente Gratuita
- Dotata di IBAN con Conto Corrente gratis
- Si gestisce completamente da app
- Pagamenti con Smartphone Apple
- Design molto curato

scopri i dettagli pulsante

Puoi leggere le recensioni complete cliccando qua sotto:

pulsante sulle crte

Leave a Reply